A prima vista, il titolo di questo articolo potrebbe provocare un sorriso: tuttavia, purtroppo l’esuberanza a cui si fa riferimento non è dovuta ad una serata particolarmente allegra, bensì ad una disfunzione maschile che può portare a diverse problematiche. Si tratta, in parole semplici, dell’avere troppa pelle sul prepuzio, vale a dire sulla “testa” del pene: questo eccesso, se non trattato, porta a varie infezioni.

In particolare, troppa pelle sul prepuzio può causare un’infiammazione di tutta la zona (prepuzio e testa del pene), infezioni del tratto urinario, accumulo di smegma e, nei casi più gravi, anche cancro del pene.

Ma, esattamente, quando si può definire “eccessiva” la pelle presente sul prepuzio?

Naturalmente la figura più indicata per una valutazione è lo specialista andrologo, tuttavia ci sono alcuni sintomi comuni che rendono possibile anche una semplice autodiagnosi; i sintomi principali per riconoscere un prepuzio esuberante sono:

  • un senso di prurito o di bruciore,
  • cattivo odore,
  • ispessimento della pelle,
  • secchezza cutanea,
  • indolenzimento,

che possono comparire singolarmente o presentarsi in varie combinazioni.

Una volta effettuata una diagnosi certa, la terapia può variare a seconda della tipologia e dell’intensità del disturbo che comporta: può essere prescritta una terapia a base di antibiotici o di antimicotici che risolveranno la sintomatologia in atto, tuttavia per eliminare in maniera definitiva l’eccesso di pelle sul prepuzio, la via migliore è quella chirurgica, attraverso un intervento di circoncisione, utile anche in tutti i casi di fimosi, cioè una patologia che rende particolamente doloroso scoprire il glande.

Avere troppa pelle sul prepuzio può quindi creare diversi disagi (anche a livello sessuale), che però possono essere risolti in maniera definitiva e sicura grazie ad un intervento molto diffuso che non deve spaventare e che non comporta nessun peggioramento della propria vita intima.

Se temi di soffrire di prepuzio esuberante, non esitare a prendere appuntamento presso uno dei nostri studi: contattaci!