Il pene così come altri organi può presentare diverse patologie, in particolare una che crea numerosi problemi sia per quanto riguarda la funzionalità ma anche l’estetica è la curvatura, questa può essere sia congenita che acquisita.

Pene curvo congenito ed acquisito: insorgenza, cause e rimedi

Il pene curvo congenito è la malformazione congenita del pene caratterizzata da un’asimmetria di sviluppo dei 2 corpi cavernosi che formano l’asta. Il pene può avere una curvatura in qualsiasi direzione, ma nella maggior parte dei casi la curva è rivolta verso il basso. La curvatura può essere di diversa gravità: quando crea un ostacolo alla attività sessuale è consigliato l’intervento chirurgico. I vantaggi sono ovviamente sia estetici che funzionali, in quanto il soggetto dopo l’intervento può riprendere una normale attività sessuale, mentre gli svantaggi sono un accorciamento del membro anche di 1 cm.

Il pene curvo acquisito è la curvatura del pene caratterizzata dalla comparsa di placche spesso calcificate nei corpi cavernosi che costituiscono l’asta. E’ una patologia invalidante perché la curvatura può gradualmente accentuarsi, può manifestarsi dolore penieno e deficit dell’erezione: tutto questo ostacola l’attività sessuale.
Si manifesta intorno ai 45-50 anni. In alcuni casi è la conseguenza di un trauma penieno durante un rapporto sessuale, ma in generale non si conosce la causa.

Diagnosi precoce per individuare le migliori risposte terapeutiche

Viene considerata come una malattia cronica a patogenesi autoimmunitaria. Per quanto riguarda questa patologia non  conoscendosi la causa non è stata trovata una terapia soddisfacente. Anche la chirurgia non ottiene dei risultati ottimali. Le attuali terapie hanno una loro risposta fondamentalmente in base al tempo di insorgenza, grandezza della placca e posizione e spazia dalla terapia orale a quella iniettiva, passando per la ionoforesi e le onde d’urto fino alla chirurgia. Per tale motivo è molto importante la diagnosi precoce, in quanto le migliori risposte terapeutiche si hanno quanto prima viene fatta la diagnosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *