La chirurgia robotica urologia è l’evoluzione della tradizionale laparoscopia: è un tipo di chirurgia in cui il medico chirurgo esegue l’intervento con l’aiuto di un robot, chiamato robot “da Vinci”. Si tratta di un sistema molto avanzato in cui il chirurgo, tramite una consolle, guida personalmente il braccio meccanico del robot che, munito degli appositi strumenti, esegue materialmente l’intervento. E’ bene specificare che il robot è solo un mezzo, che non agisce in autonomia, ma sempre e solo guidato dal medico che lo controlla e che si è appositamente formato sull’uso della macchina.

I vantaggi della chirurgia robotica urologica

Questa tecnica chirurgica ha innumerevoli vantaggi: cercheremo di illustrarne i principali.

  1. Miglior visione. Il chirurgo, traite la consolle, ha una visione in 3D della zona su cui esegue l’intervento, che può essere ingrandita e quindi offrire un dettaglio impossibile a occhio nudo e anche rispetto alla laparoscopia tradizionale.
  2. Maggior precisione. Fisiologicamente, le mani del chirurgo possono essere soggette a qualche tremore, anche lieve: utilizzando il braccio robotico quest’eventualità è del tutto esclusa, permettendo quindi anche manovre più delicate;
  3. Maggior velocità e minor invasività dell’intervento, dovuti alla maggior precisione di cui sopra, con conseguente ripresa post intervento più rapida;
  4. Maggior possibilità di movimento: il braccio robotico non ha le fisiologiche limitazioni di movimento del polso umano, permettendo quindi l’esecuzione anche di procedure più complesse.

E’ quindi di tutta evidenza come un intervento effettuato in chirurgia robotica urologica comporti numerosi vantaggi, soprattutto in termini di sicurezza e precisione; in urologia, questa tecnologia viene utilizzata principalmente negli interventi di rimozione della prostata: la visione ingrandita e la maggior precisione sono fondamentali per non correre il rischio di toccare, durante l’intervento, i nervi per l’erezione.

Chiaramente solo un medico chirurgo come il dr. Giuseppe Quarto, che ha effettuato una formazione specifica in chirurgia robotica urologica, sarà in grado di effettuare questo tipo di intervento: per qualsiasi informazione in merito, non esitate a contattarci!